presentazione
attività
collezioni
biblioteca
museo
pubblicazioni
produzione artistica
DANTE
I FRATI
UTILITÀ
CONTATTI
PHOTOGALLERY
il centro > attività > interpretazione artistica
  interpretazione artistica  
  Biennale Internazionale Dantesca
Tra le manifestazioni culturali organizzate dal Centro Dantesco, spicca la Biennale Internazionale Dantesca, concorso internazionale della medaglia e della piccola scultura in bronzo nata dalla fantasia di padre Severino Ragazzini dopo la mostra di medaglie dantesche del 1971. Una rassegna che si proponeva, come lui stesso ebbe a ricordare, l’impegnativo proposito «di chiamare a raccolta, ogni due anni, i migliori artisti in qualunque parte del mondo si trovino».
A presiedere la prima edizione del 1973 fu chiamato lo scultore Pericle Fazzini, seguito nel 1975 da Giacomo Manzù e nel 1977 dal Cardinale Dino Staffa. Dalla quarta alla settima edizione la presidenza fu assegnata all’Arcivescovo Giovanni Fallani, grande amico del Centro e presidente dall’allora Pontificia Commissione per l’Arte sacra in Italia. Dal 1988 e fino all’ultima edizione, la XIV, del 2003 la Biennale è stata presieduta dal Cardinale Paul Poupard, dal 1988 al 2007 presidente del Pontificio Consiglio della Cultura.
Molte delle opere partecipanti al concorso (le prime tre premiate in ogni edizione, ma anche altre donate dai rispettivi autori) sono entrate a far parte della collezione del Centro dedicata all’interpretazione artistica contemporanea del pensiero e dell’opera di Dante.

  Prima edizione (1973): La medaglia di Dante
  Seconda edizione (1975): Figura e opera di Dante
  Terza edizione (1977): Dante e S. Francesco
  Quarta edizione (1979): L’Inferno di Dante e dell’uomo contemporaneo
  Quinta edizione (1981): Il Purgatorio di Dante: la rinascita dell’uomo
  Sesta edizione (1983): Il Paradiso di Dante: l’uomo di fronte al mistero della fede
  Settima edizione (1985): Immagini della vita di Dante
  Ottava edizione (1988): Similitudini nell’Inferno di Dante
  Nona edizione (1990): Similitudini nel Purgatorio di Dante
  Decima edizione (1992): Similitudini nel Paradiso di Dante
  Undicesima edizione (1994): La porta per la città di Dante: Inferno
  Dodicesima edizione (1996): La porta per la città di Dante: Purgatorio
  Tredicesima edizione (1998): La porta per la città di Dante: Paradiso
  Quattordicesima edizione (2003): Dante europeo

Mostre sulla fortuna e sull’interpretazione artistica di Dante e della sua opera
Insieme all’interesse all’iconografia del personaggio Dante Alighieri, le arti figurative hanno fin dall’inizio dedicato grande interesse alla sua opera con particolare riguardo alla Divina Commedia.
Una vera e propria lectura Dantis “visiva” – per usare un’espressione cara a padre Severino Ragazzini –, che partendo dalle miniature di alcuni manoscritti dei secoli XIV e XV, segue la diffusione del Poema nelle diverse epoche e culture.
Fin dalla sua fondazione il Centro ha guardato con particolare interesse a questa attività non solo
raccogliendone le tante testimonianze, ma anche organizzando specifiche esposizioni ad essa dedicate.

1966: Edizioni della Divina Commedia
Chiostri di S. Vitale,19 giugno-21 agosto
1967: Amos Nattini
17 settembre-15 ottobre
1968: Iconografia dantesca
15 settembre-13 ottobre
1969: Dante e i francescani
14 settembre-21 ottobre
1970: Giorgio Scarpati
13 settembre-18 ottobre
1971: Mostra internazionale della Medaglia di Dante
30 maggio-31 agosto
1971: Elia Vici
12 settembre-17 ottobre
1972: Beniamino Ascione
15 maggio-10 giugno
1972: Prime tre edizioni della Divina Commedia
25 maggio-11 giugno
1972: M. Pikov e V. Kockin
2 luglio-1 ottobre
1974: Aldo Greco
26 maggio-30 settembre
1976: Eugen Ciuca
30 maggio-30 settembre
1978: Cinquanta artisti italiani illustrano la Divina Commedia
4 giugno-22 ottobre
1979: Mimmo Francia
15-30 luglio
1980: Omaggio di Giacomo Manzù alla città di Dante
Chiostri francescani, 23 marzo-30 ottobre
1982: Omaggio di Emilio Greco alla città di Dante
Chiostri francescani, 21 marzo-31 ottobre
1984: Omaggio di Angelo Grilli alla città di Dante
Chiostri francescani, 1 marzo-31 ottobre
1986: Omaggio di Henry Moore alla città di Dante
Chiostri francescani, 1 marzo-30 settembre
1987: Retrospettiva del Centro Dantesco
Chiostri francescani, 1 aprile-27 settembre
1989: Sassu e Dante
Chiostri francescani, 1 aprile-30 settembre
1991: L’alto passo. Babini e Dante
Chiostri francescani, 23 marzo-23 settembre
1993: Dante in Australia
Chiostri francescani, 1 aprile-30 settembre
1995: Dante e Copat
Chiostri francescani, 1 aprile-30 settembre
1997: Dante in Bulgaria
Chiostri francescani, 1 aprile-10 settembre
1997: Dante in Polonia
Chiostri francescani, 14 settembre-12 ottobre
1999: Dante in Romania
Chiostri francescani, 1 aprile-30 settembre
2000: Omaggio a Dante di Enzo Babini
Chiostri francescani,1 aprile-30 settembre
2002: Viaggio grafico nei tre regni dell’oltretomba dantesco. Markus Vallazza e la Divina Commedia
Chiostri francescani, 1 aprile-5 maggio
2001: Dante in Ungheria
Chiostri francescani, 1 aprile-25 giugno
2001: Dante in Armenia
Chiostri francescani, 1 luglio-30 settembre
2002: Dante Alighieri nelle Medaglie della Collezione Duilio Donati
Chiostri francescani, 11 maggio-8 settembre
2002: Le metamorfodi di Dimitrije e Dante. Dante in Croazia
Chiostri francescani, 14 settembre-6 ottobre
2004: Nel mezzo del cammin di una vignetta… Dante a fumetti. Il sommo Poeta e la Divina Commedia nelle nuvole parlanti di tutto il mondo
Chiostri francescani, 3 aprile-6 giugno

 
     
PRIMO PIANO
Torna alla homepage Torna alla homepage Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna